ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele distrugge il ministero degli esteri palestinese a Gaza

Lettura in corso:

Israele distrugge il ministero degli esteri palestinese a Gaza

Dimensioni di testo Aa Aa

Il ministero degli esteri palestinese a Gaza è stato completamente distrutto nella notte in un raid israeliano. Non ci sarebbero morti, ma i feriti sono almeno nove, per la maggior parte bambini. Molti i danni anche a case, negozi e uffici circostanti. L’edificio era già stato pesantemente danneggiato in un precedente attacco.

Anche gli uffici delle forze di sicurezza palestinesi fedeli a Hamas sono stati colpiti in un’altra incursione, a Jabalya, nel nord della Striscia, mentre a Beit Hanoun, sempre nel nord, sarebbero stati uccisi due palestinesi in uno scontro a fuoco. Fonti mediche però parlano di un morto e un ferito grave. Sul fronte opposto, cinque razzi Qassam sono stati lanciati su Sderot e sul Kibbuz di Nahal Oz, nel sud d’Israele. Non si segnalano vittime.

Ci sarebbero invece morti o feriti a Nablus, in Cisgiordania, fra i soldati israeliani caduti nell’imboscata tesa dalle Brigate dei Martiri di al-Aqsa, braccio armato di Fatah.