ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ieri sera i missili israeliani avevano raggiunto di nuovo l'aeroporto internazionale, dove è stato bombardato il principale deposito di carburanti

Lettura in corso:

Ieri sera i missili israeliani avevano raggiunto di nuovo l'aeroporto internazionale, dove è stato bombardato il principale deposito di carburanti

Dimensioni di testo Aa Aa

E depositi di carburanti sono stati presi di mira dai caccia israeliani anche nella città costiera di Tripoli. Mentre si inseguono voci militari e smentite governative sull’intenzione di Israele di mettere fine all’offensiva nel giro di pochi giorni, l’esercito ha minacciato di distruggere la rete elettrica del Libano se Hezbollah intensificherà i lanci di razzi sulle città israeliane. Ormai si teme anche per Tel Aviv.

Gli attacchi sono scattati mercoledì scorso, dopo che guerriglieri del movimento sciita hanno attraversato la frontiera uccidendo otto soldati e catturandone due.