ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'attacco Hezbollah contro Haifa ha provocato 8 vittime civili israeliane

Lettura in corso:

L'attacco Hezbollah contro Haifa ha provocato 8 vittime civili israeliane

L'attacco Hezbollah contro Haifa ha provocato 8 vittime civili israeliane
Dimensioni di testo Aa Aa

Questa mattina gli estremisti sciiti hanno lanciato una serie di razzi contro la terza città dello Stato ebraico. E’ la seconda volta che la prendono di mira nell’ultima settimana. L’obiettivo, mancato, erano le infrastrutture petrolifere del centro portuale. I razzi hanno invece colpito la stazione ferroviaria di Haifa. E’ stata una strage: oltre agli 8 morti, anche decine di feriti.

Si tratta dell’attacco missilistico più sanguinoso da parte degli Hezbollah e del più alto bilancio di vittime per Israele da quando 11 persone vennero uccise da un attentatore suicida lo scorso aprile a Tel Aviv. Dopo qualche ora c‘è stato un nuovo lancio di razzi, sempre su Haifa. Conseguenza immediata è stato l’innalzamento del livello d’allerta in tutto il nord del Paese, dalla frontiera con il Libano fino a Tel Aviv, 130 km a sud.

Secondo l’esercito israeliano, Hezbollah disporrebbe di circa 10-12mila razzi, perlopiù di fabbricazione iraniana. Dopo l’attacco su Haifa, il premier israeliano Ehud Olmert ha annunciato “conseguenze di vasta portata”. L’escalation non si ferma, perché anche i miliziani islamici hanno annunciato nuovi attacchi: non risparmieranno alcun obiettivo.