ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Arrivano i primi europei evacuati dal Libano

Lettura in corso:

Arrivano i primi europei evacuati dal Libano

Dimensioni di testo Aa Aa

I primi europei evacuati dal Libano sono arrivati ieri nell’aeroporto militare di Torrejon, alla periferia di Madrid. Sono 116 spagnoli, 4 italiani, 2 olandesi, un britannico. Tutti i governi stanno organizzando il rimpatrio dei connazionali: 300 italiani rientrano via Siria e Cipro. “I libanesi sono chiusi in casa – racconta una spagnola rientrata da Beirut – non sanno nemmeno se potranno uscire domani. E gli americani dicono che Israele ha diritto di difendersi. Stanno tirando bombe su tutti, anche i bambini e nessuno fa niente”.

C‘è anche chi vorrebbe partire per il Libano: come Jean Pierre Khouri, giovane francese che intende raggiungere il fratello minore, in vacanza dai nonni libanesi. Ma tutti lo sconsigliano, e le notizie non sono rassicuranti.

“Sono preoccupata – dice la madre – perché non riesco a parlare al telefono con mio figlio e con gli altri parenti”. Dappertutto in Europa, dove si trovano comunità libanesi, si vivono ore di angoscia. I contatti telefonici con Beirut sono sporadici e per raccogliere informazioni non resta che stare attaccati alla televisione.