ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

G8. Faccia a faccia Bush-Putin

Lettura in corso:

G8. Faccia a faccia Bush-Putin

Dimensioni di testo Aa Aa

Putin-Bush faccia a faccia alla vigilia del vertice del G8 che si apre ufficialmente nel tardo pomeriggio di oggi a san Pietroburgo. Nessun accordo sull’entrata della Russia nell’Organizzazione mondiale del commercio. La crisi e i venti di guerra in Medio Oriente focalizzano inevitabilmente la discussione.

“La tensione è innanzitutto provocata dalla condotta del movimento Hezbollah e dai sequestri operati dalle milizie islamiche” ha spiegato Bush evitando ogni condanna esplicita di Israele e degli attacchi che Tsahal ha sferrato sul Libano. “E’ inammissibile l’uso della violenza e dei sequestri di persona per ottenere i propri obiettivi. Da questo punto di vista capiamo le preoccupazioni israeliane ma la risposta militare deve essere equilibrata”.

Putin si vuole equidistante in sintonia su questo con i paesi europei, Francia in testa che hanno giudicato eccessivo l’uso della forza dispiegato da Israele. Oggi pomeriggio intanto il presidente Putin incontrerà il primo ministro italiano Prodi. Il vertice del G8 si chiuderà lunedi.