ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Caldo il fronte palestinese, bombardata Gaza

Lettura in corso:

Caldo il fronte palestinese, bombardata Gaza

Dimensioni di testo Aa Aa

L’offensiva israeliana continua anche sul fronte palestinese. L’aeronautica militare ha attaccato la sede del ministero dell’economia a Gaza, danneggiando gravemente l’edificio. Sempre a Gaza, un missile israeliano ha colpito un edificio nel quartiere Sudania, senza fare vittime.

Dopo il rapimento del soldato Gilad Shalit, il 25 giugno, Israele ha già distrutto gli uffici del primo ministro, del ministero degli esteri e dell’interno del governo retto dal gruppo estremista palestinese Hamas. Il posto di frontiera di Rafah, tra l’Egitto e la Striscia di Gaza, è stato forzato da un gruppo di uomini armati e mascherati che hanno fatto esplodere un pezzo di muro. Un migliaio di palestinesi, bloccati in Egitto da giorni, hanno così potuto passare la frontiera. Il terminal di Rafah è chiuso da 20 giorni: sarebbero almeno 5 mila i palestinesi bloccati sul versante egiziano, impossibilitati a rientrare a casa. Israeliani e palestinesi si accusano reciprocamente sulle responsabilità del blocco.