ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

San Pietroburgo si prepara al G8. Arrivano i Grandi

Lettura in corso:

San Pietroburgo si prepara al G8. Arrivano i Grandi

Dimensioni di testo Aa Aa

San Pietroburgo vetrina dei Grandi. Il presidente degli Stati Uniti Bush accompagnato dalla first lady Laura è stato il primo leader delle potenze piu industrializzate a sbarcare nella città russa che da domani ospiterà il G8. L’agenda del vertice è densa e subirà comunque importanti modifiche vista la difficile congiuntura internazionale e l’aggravarsi della crisi in Medio Oriente.
La Russia organizza per la prima volta un evento di questa portata. Il presidente Putin che stasera ospita Bush nella sua dacia fuori città sperava di sfruttare l’occasione per trattare temi cruciali come i rifornimenti energetici e la prossima entrata del paese nell’Organizzazione mondiale del commercio.

Ma il G8 dei giovani che è servito da prologo alle riunioni del week end ha fatto capire che saranno i rischi di un conflitto in medio Oriente a monopolizzare le discussioni tra gli Otto grandi. “L’uso della forza contro obiettivi civili è un fatto grave. Faremo tutto il possibile per riportare la pace nella regione” ha spiegato il presidente russo rispondendo alla preoccupata domanda di un giovane partecipante.

San Pietroburgo è blindata. Migliai di agenti controllano i punti nevralgici della città nel timore di possibili attacchi terroristici.
Ma la stretta repressiva colpisce anche gli sparuti gruppi di partecipanti al controvertice. Lo stadio messo a loro disposizione è vuoto. I controlli asfissianti.