ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Non si arresta l'offensiva israeliana a Gaza

Lettura in corso:

Non si arresta l'offensiva israeliana a Gaza

Dimensioni di testo Aa Aa

Due lampi nella notte di Gaza. L’aviazione isrealiana ha bombardato il ministero degli esteri palestinese distruggendo gli uffici del responsabile delle diplomazia Mahmud Al Zahar. L’immobile era vuoto al momento dell’attacco ma alcune persone che abitano nel palazzo di fronte sono rimaste ferite.

“Quanto accaduto dimostra che il governo israeliano di occupazione – ha detto il portavoce del ministero degli esteri palestinese Taher al Nuno – sta continuando la sua campagna di terrore e guerra contro di noi e rifiuta ogni comprensione sabotando e distruggendo la vita del nostro popolo”.

Gli attacchi israeliani nella Striscia di Gaza nella sola giornata di ieri hanno fatto 24 vittime palestinesi, nove delle quali appartenenti a una sola famiglia la cui casa è stata bombardata. In tutto dall’inizio dell’offensiva iniziata dopo il rapimento del caporale isrealiano Ghilad Shalit sono stati uccisi oltre 75 palestinesi, molti dei quali civili, e un soldato israeliano.

Sia il presidente dell’Anp Mahmud Abbas che il premier palestinese Ismai Hanyieh hanno chiesto l’intervento del quartteto per fermare quella che hanno chiamato “l’aggressione israeliana”.