ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sdegno e condanna in tutto il mondo per gli attentati di Bombay

Lettura in corso:

Sdegno e condanna in tutto il mondo per gli attentati di Bombay

Dimensioni di testo Aa Aa

Condanne agli attentati in India sono arrivate da ogni parte del mondo. E naturalmente dai responsabili del governo indiano. Il ministro dell’interno Shivraj Patil: “I cittadini di Bombay hanno già affrontato un trauma simile più di un decennio fa. Sono fiducioso che la gente di questa grande città ha la volontà e il coraggio per affrontare questa situazione. Terrà duro e riuscirà a svolgere le sue normali attività senza soccombere alle minacce del terrore”

Anche il Pakistan che ha già combuttato due guerre con l’India ha espresso la sua solidarieta a Nuova Dheli per bocca del ministro degli esteri Mehmood Kasuri: “Naturalmente condanniamo quanto accaduto. Il terrorismo è una piaga per il mondo intero. Il governo del Pakistan farà la sua parte. Non ho nessun altro commento se non condannare l’incidente nella maniera più severa”.

Da Washington il segretario di Stato Condoleeza Rice, che riceveva il premier serbo Vojislav Kostunica, ne ha approfittato per ricordare che la guerra al terrorismo deve essere globale. “Saremo a fianco dell’India nella guerra al terrorismo – ha detto la Rice-. Quello che è successo dimostra che questo tipo di attacchi possono avvenire ovunque colpendo innocenti. Siamo con l’India nel momento del bisogno”.