ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sul nucleare iraniano Teheran chiede pazienza.

Lettura in corso:

Sul nucleare iraniano Teheran chiede pazienza.

Dimensioni di testo Aa Aa

Rimangono disaccordi fra Teheran e le potenze occidentali sulla questione del nucleare iraniano. Si è conclusa con un nulla di fatto, e un invito alla pazienza da parte dell’Iran, la riunione a Bruxelles fra il capo negoziatore Ali Larijani e l’alto rappresentante dell’Unione Europea per la politica estera Javier Solana.

Secondo un funzionario iraniano, l’offerta di incentivi presentata il 6 giugno non è accompagnata da garanzie legali. Solana ha detto che un’analisi della situazione sarà fatta domani all’incontro di Parigi con le altre potenze coinvolte, mentre Larijani ha insistito che la strada dei negoziati sarà lunga e che bisognerà portare pazienza.

In giornata è intervenuto anche il presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad, ribadendo che “l’Iran non cambierà di una virgola la sua intenzione di padroneggiare completamente il ciclo del combustibile nucleare”.

Obiettivo della riunione di oggi era fare pressione su Teheran perché accetti l’offerta delle grandi potenze prima del vertice del G8. Intanto il programma nucleare sembrerebbe avere avuto una battuta d’arresto: l’arricchimento dell’uranio, secondo alcuni diplomatici, sarebbe stato rallentato da disguidi tecnici.