ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Alle cerimonie per l'anniversario di Srebrenica presente anche Carla del Ponte

Lettura in corso:

Alle cerimonie per l'anniversario di Srebrenica presente anche Carla del Ponte

Dimensioni di testo Aa Aa

C‘è anche Carla Del Ponte quest’anno alle cerimonie dell’anniversario della strage di Srebrenica. A 11 anni dal più sanguinoso massacro in Europa dopo la seconda guerra Mondiale, il procuratore generale del Tribunale penale internazionale ha preso la decisione opposta a quella dell’anno scorso, quando non era andata in Bosnia per protesta contro la cattura di Radovan Karadzic e Ratko Mladic, ex leader politico e militare dei serbi di Bosnia.

505 feretri saranno inumati nello stesso cimitero dove già riposano i resti di quasi 2 mila vittime. Restano da identificare ancora 3.500 salme.
Le donne di Srebrenica stavolta non hanno voluto discorsi di politici alle cerimonie.

Nel luglio 1995, cinque mesi prima della fine della guerra di Bosnia, le truppe serbo-bosniache conquistarono l’enclave sotto tutela dell’Onu, uccisero gli uomini e deportarono donne e bambini. Si calcola che siano almeno 8 mila le vittime di quello che la Corte dell’Aja ha definito un “genocidio”.

Finora solo sei dei 19 incriminati per il massacro di Srebrenica sono stati condannati. Karadzic e Mladic restano latitanti.