ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Manifestazione a Città del Messico per il leader di centrosinistra Obrador

Lettura in corso:

Manifestazione a Città del Messico per il leader di centrosinistra Obrador

Dimensioni di testo Aa Aa

Duecentomila persone nella piazza centrale di Città del Messico hanno risposto all’appello di Andres Manuel Lòpez Obrador. Il leader del centrosinistra sconfitto nelle presidenziali messicane del 2 luglio, non si rassegna, neppure dopo la verifica che ha confermato la vittoria, per un pugno di voti, del conservatore Felipe Calderon.

“Una nuova economia, un nuovo modo di fare politica, una nuova coesione sociale, meno disuguaglianze, più giustizia: questo è il nostro progetto” ha detto Obrador, che sostiene di essere vittima di brogli elettorali e chiede un nuovo conteggio voto per voto. Oggi porta ufficialmente ricorso al Tribunale elettorale federale.

Il leader ha convocato nuove manifestazioni, a partire da una marcia nazionale verso la capitale del paese. “Difenderemo – ha detto – il nostro progetto a tutti i costi. Questo paese ha bisogno di un vero cambiamento”.

Gli osservatori dell’Unione europea hanno giudicato tuttavia il voto regolare e Calderon ha già ricevuto le congratulazioni del presidente statunitense George Bush e del premier spagnolo Zapatero.