ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Un anno dopo gli attentati di Londra. Il ricordo dei sopravvissuti

Lettura in corso:

Un anno dopo gli attentati di Londra. Il ricordo dei sopravvissuti

Dimensioni di testo Aa Aa

La minaccia di nuovi attacchi terroristici è sensibilmente aumentata. A dichiararlo nel giorno del primo anniversario dell’esplosione delle bombe a Londra dove persero la vita 56 persone, compresi gli attentatori, il capo della polizia della città Ian Blair. Intanto la vita nella capitale inglese è ripresa come ogni giorno. Ma per Anna Elliot una delle sopravvissute oggi resta pero’ un giorno speciale.

“Ho deciso di arrivare qui questa mattina in metro’. Lo desideravo veramente. Era importante per me affrontare questo fantasma e dirmi che nulla me lo impediva. Che io posso venire qui, rimanere in attesa a King’s cross e provare qualsiasi emozione perchè in un giorno come questo qualsiasi tipo di emozione è ammissibile”. Anche sulla linea dell’autobus 30 oggi si circola come negli altri giorni.

“Un po’ oggi ho mi ha fatto impressione trovarmi qui, confessa alla telecamera una passeggera, ma adesso è tutto posto. Un po’ di impressione perchè è passato un anno esatto dall’attentato.” L’esplosione sull’autobus avvenne alle 9h50, un’ ora dopo le altre tre. Morirono 13 persone e 110 rimasero ferite.