ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Messico: Obrador contesta i risultati preliminari e denuncia irregolarità

Lettura in corso:

Messico: Obrador contesta i risultati preliminari e denuncia irregolarità

Dimensioni di testo Aa Aa

Fra risultati ufficiali ma solo preliminari e l’annuncio di contestazioni, continua la telenovela delle elezioni messicane. L’Istituto federale elettorale, dopo lo spoglio di oltre il 98 per cento delle schede, dà il candidato conservatore Felipe Calderòn in testa con un vantaggio di poco più dell’1 per cento rispetto al diretto rivale Andres Manuel Lopez Obrador.

“È un trionfo per il Messico – ha detto Calderon – chiunque sia presidente dei due, o di tutti e cinque i candidati. Io assumo con piacere questa responsabilità. Penso che questo risultato provvisorio sarà confermato. Andiamo avanti”.

Ma Lopez Obrador non ci sta: “Non accettiamo il risultato – ha dichiarato, – che, come tutti sappiamo è un risultato preliminare. Non possiamo accettarlo come qualcosa di definitivo perché la legge stabilisce un processo che deve essere seguito fino in fondo”.

Il candidato di sinistra ha denunciato irregolarità, e intende contestare per via legale il risultato. L’annuncio ufficiale del nome del vincitore è previsto entro domenica.