ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bombardato il ministero dell'interno a Gaza. Hamas favorevole alla liberazione del soldato israeliano

Lettura in corso:

Bombardato il ministero dell'interno a Gaza. Hamas favorevole alla liberazione del soldato israeliano

Dimensioni di testo Aa Aa

È stata un’altra notte di fuoco nella striscia di Gaza. I caccia israeliani hanno bombardato venti obiettivi tra i quali gli uffici del ministro dell’interno palestinese Said Siam. C‘è stata anche la prima vittima dall’inizio dell’offensiva scaturita dal rapimento del caporale israeliano Ghilad Shalit da parte di un commando palestinese.

Mohammed Abdel Al, un membro della Jihad islamica, è stato ucciso da un elicottero isreaeliano che stava sorvolando l’aeroporto di Rafah.

Dall’inizio degli attacchi l’esercito israeliano ha distrutto già diversi ponti, sistemi idrici e centraline elettriche nei territori palestinesi. Sono stati anche arrestati una sessantina di membri di Hamas, tra i quali componenti del governo e parlamentari.

Per evitare un’ulteriore escalation militare il gruppo radicale grazie alla mediazione del presidente egiziano Mubarak avrebbe dato la sua approvazione alla liberazione del soldato israeliano.Ma ancora non è stato raggiunto un accordo con Israele.