ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Unione Europea minaccia di sospendere i negoziati con Ankara

Lettura in corso:

L'Unione Europea minaccia di sospendere i negoziati con Ankara

Dimensioni di testo Aa Aa

Continua il braccio di ferro tra l’Unione Europea e la Turchia sulla questione di Cipro. Senza un passo avanti di Ankara, l’Unione potrebbe sospendere i negoziati di adesione.

Il ministro degli Esteri finlandese, Erkki Tuomioja: “Ci aspettiamo che la Turchia ratifichi il protocollo aggiuntivo, altrimenti ci saranno conseguenze. E non è una minaccia”.

Ankara rifiuta di riconoscere Cipro, una condizione posta implicitamente nel protocollo aggiuntivo. Il premier turco Recep Tayyip Erdogan: “Vogliamo che la parte settentrionale di Cipro esca dall’isolamento. Poi, anche noi faremo la nostra parte. Finora, ci siamo dimostrati collaborativi sul protocollo aggiuntivo, ma i nostri interlocutori non sono stati altrettanto positivi. E in queste circostanze, non credo che ci possano chiedere di più”.

La Turchia ha occupato la parte settentrionale dell’isola nel 1974, in risposta a un tentativo di colpo di stato orchestrato dalla giunta militare che governava la Grecia. Nel 2004, Cipro ha aderito all’Unione Europea. Ma Ankara rifiuta di aprire i suoi porti e aeroporti al traffico proveniente dall’isola.