ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gaza

Lettura in corso:

Gaza

Dimensioni di testo Aa Aa

Si dirige verso il nord della striscia di Gaza la vasta offensiva lanciata due giorni fa dall’esercito israeliano, a meno di un anno dalla restituzione di questi territori ai palestinesi. Non ci sono state vittime tra la popolazione, avvisata dall’esercito prima dei bombardamenti, ma sono stati danneggiati gravemente ponti e infrastrutture, limitando i rifornimenti di elettricità e acqua.

Parallelamente all’offensiva su Gaza, in Cisgiordania Israele ha arrestato otto ministri e decine di deputati e sindaci di Hamas. 64 dirigenti in tutto. L’offensiva, scatenata a seguito del rapimento domenica di un soldato di Tsahal, è secondo l’Anp una guerra aperta contro il governo e il popolo palestinese.

“Queste operazioni – dichiara il portavoce del presidente Mahmoud Abbas – non serviranno a salvare la vita del soldato rapito. Ci auguriamo che Israele limiti gli attacchi, così il presidente potrà trovare una soluzione politica per questa situazione”

Ma Israele aveva promesso questa offensiva e rimane fermo sulle sue posizioni. Il portavoce del governo

“Abbiamo visto nelle ultime settimane una chiara escalation nelle attività terroristiche di Hamas contro gli israeliani: rapimenti, lanci di razzi, attacchi contro postazioni israeliane. Ora dobbiamo rispondere”.