ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A Mosca vertice dei capi della diplomazia del G8

Lettura in corso:

A Mosca vertice dei capi della diplomazia del G8

Dimensioni di testo Aa Aa

I ministri degli esteri degli otto paesi più sviluppati del mondo si incontrano oggi a Mosca per definire una posizione comune sull’Iran, anche per evitare che il tema del nucleare monopolizzi il vertice dei leader del G8 in programma per metà luglio. Ieri il capo della diplomazia russa Sergei Lavrov ha incontrato il suo omologo di Tokyo e si è detto pronto.

La Russia non vuole che siano dati ultimatum alla repubblica islamica ma si confronterà con il segretario di stato americano Condoleezza Rice che, invece, sull’Iran mantiene toni fermi.

Dall’Afghanistan, dove ha fatto tappa per manifestare sostegno al presidente Hamid Karzai, Rice ha sottolineato che Teheran non ha ancora dato una risposta al pacchetto di incentivi offerto il SEI giugno scorso in cambio della sospensione dell’arricchimento dell’uranio.

“La pazienza della comunità internazionale non è infinita”, ha detto. Nel frattempo l’Iran sta continuando le attività nucleari riprese lo scorso anno. Un modo, secondo Rice, per mettere il mondo di fronte al fatto compiuto. Che stia succedendo proprio questo lo dimostrerebbe la dichiarazione di ieri del ministro della difesa tedesco, secondo il quale l’Iran dovrebbe essere autorizzato ad arricchire uranio per fini pacifici sotto il controllo dell’Onu.