ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kostunica in Kosovo: la Serbia non rinuncia alla sua sovranità

Lettura in corso:

Kostunica in Kosovo: la Serbia non rinuncia alla sua sovranità

Dimensioni di testo Aa Aa

La Serbia non rinuncia alla sua sovranità e quindi niente indipendenza per il Kosovo.
Questo il messaggio lanciato oggi dal Primo ministro serbo, Vojislav Kostunica, in visita in Kosovo per celebrare l’anniversario della battaglia medievale di Campo dei Merli, simbolo della resistenza serba all’occupazione ottomana.

Kostunica ha sostenuto che “Il kosovo è sempre stato parte della Serbia, e tale rimarrà anche in futuro. La mia presenza qui dimostra il sostegno che sempre avranno i serbi del Kosovo”. Il Kosovo è formalmente ancora parte della Serbia, anche se di fatto è amministrato dall’Onu, a cui infatti Kostunica ha dovuto chiedere l’autorizzazione per il viaggio.

Una visita considerata una provocazione da un centinaio di militanti albanesi che hanno manifestato contro la presenza del premier serbo. La visita di Kostunica arriva in un momento delicato: sono difficili i negoziati in corso a Vienna tra serbi e albanesi per definire entro la fine dell’anno lo statuto del kosovo.