ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Erdogan mette in guardia l'Occidente dal rischio di uno "scontro di civilità"

Lettura in corso:

Erdogan mette in guardia l'Occidente dal rischio di uno "scontro di civilità"

Dimensioni di testo Aa Aa

Per la Turchia, surclassata dalla Croazia nella corsa verso l’adesione all’Unione Europea, lo scontro di civiltà e la demonizzazione dell’Islam sono i mali che minacciano l’Occidente. In un intervento al Consiglio d’Europa sul tema “libertà di espressione e libertà religiosa”, il premier turco Recep Ayyip Erdogan ha sostenuto che l’una non esclude l’altra.

“Il diritto di critica non deve essere confuso con il diritto all’insulto. Se consideriamo l’antisemitismo come un crimine verso l’umanità, anche l’islamofobia deve essere vista nello stesso modo”. Quella turca è una società laica, tanto è vero che nelle università non viene tollerato il velo. Erdogan è alla guida di un governo islamico moderato che tenta di introdurre una maggiore apertura verso i simboli religiosi. A Strasburgo, il premier ha ricordato il caso delle vignette satiriche su Maometto, portandolo ad esempio della scarsa sensibilità dell’Occidente per le altre culture.