ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Barroso: su sicurezza e giustizia si rinunci al diritto di veto

Lettura in corso:

Barroso: su sicurezza e giustizia si rinunci al diritto di veto

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente della Commissione Europea, Jose Manuel Barroso, ha chiesto ai Venticinque paesi dell’Unione di rinunciare al diritto di veto nell’adozione di misure comunitarie, in materia di sicurezza e giustizia. “Gli stati membri – ha detto – non possono fissare degli obiettivi senza poi darci i mezzi per raggiungerli”.

Barroso ha sostenuto che l’obbligo di prendere decisioni all’unanimità ostacola in particolare la cooperazione nella lotta contro il crimine e il terrorismo globale. E il vice presidente Franco Frattini ha mostrato la difficoltà, per alcuni Paesi membri, di tradurre in leggi nazionali le misure comunitarie.

Frattini ha tuttavia rilevato una nota positiva in materia di giustizia: “Un gruppo di quattro o cinque Paesi ha preso un’iniziativa importante: la condivisione dei dati contenuti nei casellari giudiziari. Un progetto aperto agli altri membri, che dimostra il valore aggiunto della cooperazione a livello europeo”.

La proposta di adottare decisioni a maggioranza si scontra con il timore di alcuni Paesi di perdere la propria sovranità in un tema delicato quanto la sicurezza.