ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gran Bretagna, l'ex ministro Clarke critica la leadership di Tony Blair

Lettura in corso:

Gran Bretagna, l'ex ministro Clarke critica la leadership di Tony Blair

Dimensioni di testo Aa Aa

Questa volta la bordata contro la leadership di Tony Blair arriva da uno dei suoi ex alleati di governo. In un’intervista al Times, l’ex ministro dell’Interno Charles Clarke accusa il premier di aver perso la bussola della sua azione politica, lasciando il Labour privo di una guida sicura.

E’ la prima volta che Clarke rompe il silenzio, dopo essere stato costretto a dimettersi nel mese di maggio, sull’onda dello scandalo del rilascio di alcuni prigionieri stranieri, pronti per la deportazione. L’ex titolare degli Interni, le cui critiche non risparmiano nemmeno il suo successore John Reid, auspica che Blair sappia ritrovare il senso del suo agire politico. In caso contrario, dovrebbe passare le redini del governo al ministro delle Finanze, Gordon Brown. Le divisioni all’interno del Labour non possono che giocare a vantaggio di David Cameron. Il leader conservatore, che ha visto crescere il gradimento del suo partito tra gli elettori, spera in una vittoria nelle elezioni del 2009, che metta fine al lungo dominio del Labour nella politica britannica.