ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

EADS: nessun accordo sulla sostituzione di Forgeard

Lettura in corso:

EADS: nessun accordo sulla sostituzione di Forgeard

Dimensioni di testo Aa Aa

Il titolo crolla ma il futuro di EADS resta incerto. Il consorzio europeo che produce gli Airbus ha rinviato qualunque decisione sul futuro della società.

Il primo problema è rappresentato dalla sostituzione di Noel Forgeard, coamministratore delegato di EADS, accusato di insider trading per la vendita di stock options prima che diventasse pubblica la notizia dei ritardi nella consegna dell’A380. Sul nome del suo successore non c‘è accordo.

Il secondo problema – come ha riconosciuto anche il presidente francese Jacques Chirac alla televisione di stato – è rappresentato dalla cogestione franco-tedesca di EADS. Il modello basato su due presidenti del consiglio di amministrazione, uno francese l’altro tedesco e due amministratori delegati sembra superato. Lo stato francese vuole cambiare, i soci privati sono contrari.

I principali azionisti di EADS sono la casa automobilistica tedesca DaimlerChrysler, la compagnia francese di comunicazione Lagardere e lo stato francese.

Non c‘è accordo nè sul management nè sul modello industriale da adottare per uscire dalla crisi.