ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq: scontri fra sciiti e sunniti a Bagdad. Attentati a Hibib e Bassora

Lettura in corso:

Iraq: scontri fra sciiti e sunniti a Bagdad. Attentati a Hibib e Bassora

Dimensioni di testo Aa Aa

Improvvisa stretta nella sicurezza a Bagdad. Il primo ministro iracheno Nuri al Màliki ha imposto un coprifuoco diurno dopo che un convoglio di miliziani sciiti fedeli a Moqtada al Sadr è stato attaccato da un gruppo di ribelli sunniti. Quattro sciiti sono rimasti uccisi, e all’arrivo della polizia gli scontri sono proseguiti anche con gli agenti. L’esercito iracheno ha poi isolato la zona.Le misure eccezionali prese dal governo nelle ultime settimane anche oggi non hanno evitato le violenze. A Hibib, vicino a Baquba, a nord della capitale, una bomba nascosta in un cestino della spazzatura è esplosa vicino a una moschea. 12 fedeli all’uscita dalla preghiera del venerdì sono morti.A Bassora, l’attacco di un kamikaze su un’auto imbottita d’esplosivo ha colpito un mercato del centro. Secondo la polizia le vittime sarebbero dieci, secondo fonti ospedaliere cinque. Nella città a maggioranza sciita a fine maggio è stato decretato lo stato d’emergenza.Sempre oggi, l’esercito americano ha liberato circa 500 detenuti del carcere di Abu Ghraib, nell’ambito del piano di riconciliazione nazionale che il governo intende presentare in parlamento domenica.