ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Influenza dei polli, Bruxelles aiuta gli allevatori


Redazione di Bruxelles

Influenza dei polli, Bruxelles aiuta gli allevatori

Dai 50 ai 65 milioni di euro saranno stanziati per gli avicoltori, vittime indirette dell’influenza aviaria. La commissione europea ha approvato il primo pacchetto di aiuti. I fondi europei serviranno a ridimensionare la produzione, e copriranno i costi per la distruzione di uova da cova e pulcini di pollo, tacchino, anatra e faraona. I sussidi non copriranno la distruzione degli stock di carne invenduta. A presentare la richiesta di aiuti europei sono stati quattordici paesi tra cui l’Italia, che ha visto un drastico calo delle vendite, fino a -50%, per la paura dell’influenza aviaria.

Il virus è stato portato in Europa dagli uccelli migratori, i primi casi si sono avuti in Romania e Germania. Ci state alcune vittime in particolare in Turchia, ma si è tratta di persone che vivevano a diretto contatto con il pollame nelle campagne. Non ci sono prove di trasmissione del virus da uomo a uomo.

Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

Redazione di Bruxelles

Un referendum paneuropeo per la costituzione