ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Aiuti ai palestinesi, stanziati 100 milioni di euro

Lettura in corso:

Aiuti ai palestinesi, stanziati 100 milioni di euro

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Unione Europea ha messo a disposizione dei palestinesi aiuti per 100 milioni di euro. Ma il denaro, che potrebbe cominciare a fluire dalla fine della settimana, non dovrà passare attraverso il governo di Hamas, che rifiuta di riconoscere Israele e di rinunciare alla violenza.

Nella sua visita a Gerusalemme, il commissario europeo per le Relazioni Estere, Benita Ferrero-Waldner, cerca ora la collaborazione di Israele per evitare il pericolo di una crisi umanitaria.

Il ministro degli Esteri israeliano, Tzipi Livni, ha detto: “Crediamo che servano idee nuove per arrivare alla creazione di due stati”. Ma è rimasta prudente sui modi per trasferire gli aiuti ai palestinesi.

A Gaza, una folla inferocita è scesa in piazza per reclamare gli stipendi che più di 160 mila funzionari pubblici hanno smesso di percepire, fin dall’insediamento del governo di Hamas, nel marzo scorso.

Una situazione che ha spinto il primo ministro palestinese Ismail Haniyeh, rappresentante del partito radicale Hamas, a fare appello a Europa, Stati Uniti e Paesi arabi, chiedendo interventi a favore del popolo palestinese.

E mentre lunedì alcuni funzionari hanno ripreso a ricevere parte dei loro salari, l’attenzione rimane rivolta al piano di aiuti dell’Unione, che dovrebbe svolgersi in tre fasi: nella prima saranno trasferiti medicinali ed equipaggiamento medico, nella seconda merci e materie prime, nella terza aiuti diretti a chi ne ha più bisogno.