ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giornata di sangue in Afghanistan: bomba a Kandahar, rivendicata dai taleban

Lettura in corso:

Giornata di sangue in Afghanistan: bomba a Kandahar, rivendicata dai taleban

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ uno dei più sanguinosi attentati che abbiano colpito l’Afghanistan negli ultimi mesi. Una bomba è esplosa a Kandahar, nel Sud del Paese: dieci morti e 15 feriti, tutti civili. L’attacco è stato rivendicato dalla guerriglia tàleban.

Differenti versioni sono state fornite sulla dinamica dell’incidente: fonti della polizia locale parlano di un ordigno piazzato all’interno di un autobus che sarebbe esploso subito dopo il tamponamento con un taxi. Testimoni oculari sostengono invece che la bomba è scoppiata quando il mezzo di trasporto pubblico è ripartito da una fermata. Nella provincia di Kandahar una deflagrazione aveva fatto 20 morti in gennaio e a inizio giugno la stessa capitale provinciale è stata teatro d’un attentato kamikaze con quattro vittime fra i passanti. I combattenti tàleban hanno intensificato la loro azione negli ultimi mesi. Ieri la forza multinazionale ha lanciato un’offensiva militare che impegna 11 mila soldati fra americani, canadesi, britannici e afghani.