ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Suggestiva parata di barche per l'anniversario del Re di Thailandia

Lettura in corso:

Suggestiva parata di barche per l'anniversario del Re di Thailandia

Dimensioni di testo Aa Aa

Quando ne divenne re la Thailandia si chiamava ancora Siam: Bhumibol Adulyadej ha festeggiato il 60 anniversario dell’ascesa al trono.

Dai re di Svezia, ai principi del Belgio a quelli dei Paesi Bassi, i rappresentanti di ventincinque case reali d’Europa, Asia e Africa gli hanno reso omaggio. Riverenza dovutagli non tanto per l’età – di anni ne ha 78- quanto per il record di permanenza al trono. Bhumibol è il sovrano vivente che regna da più tempo. La Regina Sofia di Spagna ha dimostrando grande confidenza, addiritura baciando il monarca asiatico. La Costituzione della Thailandia non lascia al re che un mero ruolo di rappresentanza eppure grande è la sua popolarità tra la gente e intatta la sua influenza, che più di una volta nella storia ha usato per disinnescare gravi crisi che minacciavano il Paese. I festeggiamenti in onore di Bhumibol sono durati cinque giorni. Il culmine: oggi con la parata di 52 barconi che hanno attraversato Bangkok grazie ai colpi di remi di 2.000 vogatori della marina. Uno spettacolo rarissimo che le imbarcazioni, alcune risalenti a due secoli fa, hanno ripetuto solo 14 volte in sessant’anni. Se le prue riportano scolpiti motivi buddisti e induisti, le barche rimarranno probabilmente il simbolo del paese che Bhumibol, incoronato a soli 18 anni, è riuscito a traghettare nel 21 secolo.