ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele porge le scuse ai Palestinesi

Lettura in corso:

Israele porge le scuse ai Palestinesi

Dimensioni di testo Aa Aa

Il premier israelian Ehud Olmert ha espresso il suo cordoglio per la morte di civili innocenti durante il bombardamento di venerdi’ scorso sulla spiaggia di Sudanya nel nod delle striscia di Gaza.

L’occasione è stata la consueta seduta del Consiglio dei Ministri della domenica mattina. Olmert ha anche precisato che l’inchiesta militare non e’ ancora terminata, ma che sarà fatto tutto il possibile per stabilire le responsabilità della strage. Malgrado le scuse ancora stamane l’aviazione israeliana ha compiuto due raid a Beit Lahya e a Jabalya nella striscia di Gaza uccidendo tre palestinesi e ferendone altri quattro.Nella notte, infatti, le brigate Ezzedin al-Qassam, braccio armato di Hamas, hanno sparato diversi razzi verso Israele. Un israeliano è in fin di vita. Sempre spaccato il fronte interno palestinese. Stasera è previsto un incontro, il secondo in 48 ore, tra il premier Ismail Haniye e il presidente Abbas.Haniye si oppone all’idea del referendum fissato da Mahmoud Abbas per il 26 luglio su un documento che implicitamente riconosce Israele. Il presidente palestinese ha ricevuto ieri la bambina – le cui foto hanno fatto il giro del mondo – unica superstite di una famiglia sterminata da missili israeliani di venerdi. La bambina si è salvata solo perché era in acqua e, ritornando sulla spiaggia, ha trovato padre, madre, e fratellini morti. Oltre 5.000 palestinesi hanno preso parte ai funerali delle vittime.