ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si terrà il 31 luglio il referendum palestinese su Israele. Hamas in rivolta

Lettura in corso:

Si terrà il 31 luglio il referendum palestinese su Israele. Hamas in rivolta

Dimensioni di testo Aa Aa

Referendum: si fa sul serio. Lo hanno capito i palestinesi sostenitori del partito Hamas, al governo, che sono scesi in piazza a migliaia per protestare contro la messa ai voti del riconoscimento di Israele.

“Non rinunceremo al diritto di ritornare”, “No al riconoscimento dell’entità sionista”, questi alcuni degli slogan scanditi contro il presidente Mahmoud Abbas. Non solo Hamas è contraria: la Jihad islamica ha annunciato che boicotterà il voto. Inflessibile, il presidente dell’Autorità nazionale palestinese – che il mese scorso aveva lanciato un ultimatum per uscire dalla fase di stallo – ha confermato la tabella di marcia politica e ha fissato la data del referendum: si terrà il 31 luglio. E sabato, come previsto, Abbas firmerà il decreto di indizione. Nella notte, intanto le forze israeliane hanno inferto un altro colpo al governo di Hamas uccidendo Abu Samhadana, capo dei Comitati di resistenza poolare e recentemente nominato supervisore di alcuni servizi del Ministero dell’interno. Già ricercato dallo stato ebraico, insieme ad altri tre militanti del suo stesso gruppo armato è stato sorpreso dai missili dell’aviazione mentre si trovava in un campo di addestramento nella Striscia di Gaza. I Comitati di resistenza hanno giurato vendetta.