ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucciso da un bombardamento americano Abu Musab al Zarqawi, capo di al Qaida in Iraq

Lettura in corso:

Ucciso da un bombardamento americano Abu Musab al Zarqawi, capo di al Qaida in Iraq

Dimensioni di testo Aa Aa

Abu Musab al-Zarqawi è stato ucciso. L’esercito americano mostra al mondo la foto del nemico pubblico numero uno ormai senza vita.

Un bombardamento su un’abitazione a sessanta chilometri a nord di Baghdad ha messo fine alle gesta del capo di al Qaida in Iraq. Il cadavere è stato rinvenuto tra le macerie assieme ad altri sette collaboratori tra cui due donne. Tutto è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri. Poco dopo le 6 i reparti speciali americani, grazie a notizie raccolte dall’intelligence, hanno individuato con certezza il luogo dove il terrorista giordano stava tenendo una riunione. L’ordine di bombardare è arrivato immediatamente a due F-16 in volo che hanno sganciato due bombe per un totale di una tonnellata di esplosivo. Sul posto la polizia irachena ha stabilito un cordone di sicurezza che ha permesso di recuperare i corpi. Al popolo iracheno la notizia l’ha data il premier al-Maliki. “Zarqawi è stato eliminato”, ha detto in una conferenza stampa. . . . . E mentre sono in corso le analisi del Dna che serviranno ad identificaregeneticamente il terrorista, sul sito internet al Hesbah, riconducibile ad al Qaida, è stato reso omaggio alla “morte da martire del nostro sceicco”. La rete del terrore di Osama bin Laden non ha perso tempo neanche nella nomina del successore di al Zarqawi. In alcuni volantini distribuiti a Ramadi si legge che il nuovo capo è lo sceicco Abu Adbul Rahman al Iraqi.