ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Immigrazione, l'appello delle Canarie all'UE

Lettura in corso:

Immigrazione, l'appello delle Canarie all'UE

Dimensioni di testo Aa Aa

Le isole Canarie chiedono aiuto all’Unione europea per affrontare l’emergenza immigrazione.
Oltre 9 500 clandestini sono sbarcati sulle isole spagnole nell’Oceano Atlantico, difronte alle coste africane. Il presidente delle Canarie Adan Martín Ménis ha sollecitato maggiori investimenti europei nei paesi africani per sostenere la crescita economica. Al commissario per lo sviluppo Luis Michel, Menis ha chiesto soprattutto fondi per gli immigrati bambini che la Spagna si trova a gestire.

“Chiediamo aiuto per vedere come risolvere il problema dei bambini, dei ragazzi a volte molto giovani, di 10-12 anni. Rientrano in un quadro legale, sotto la protezione del governo- ha dichiarato il presidente delle Canarie – “Dobbiamo cercare una formula per dare loro una formazione da una parte e dall’altra parte, per aiutarli a crescere e trovare opportunità nel loro paese. Sono persone con una capacità enorme, bambini magnifici”

L’Unione europea non puó dare fondi direttamente alla Spagna ma puó sostenere programmi di formazione in Africa, per evitare che i giovanissimi partano, in avventure spesso disastrose.