ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Energia: i ministri vogliono migliorare il dialogo con la Russia

Lettura in corso:

Energia: i ministri vogliono migliorare il dialogo con la Russia

Dimensioni di testo Aa Aa

Bob Aggiustatutto sbarca a Lussemburgo per chiedere a ministri europei di risparmiare piú energia. Il personaggio dei cartoni animati è stato scelto come mascotte dalla associazione europea per i materiali isolanti per promuovere una maggiore efficienza nei consumi energetici. Giovedí i ministri competenti hanno discusso le proposte della commissione europea per migliorare i rifornimenti. Bruxelles suggerisce la creazione di un mercato energetico unico con Norvegia, Algeria, Turchia e Russia. Il commissario all’energia Andris Piebalgs vuole approfondire il dialogo con i paesi produttori: “Dovremmo migliorare le relazioni basandoci sugli accordi esistenti sul gas, ha dichiarato- Cosí ne guadagneranno sia gli stati membri che la Russia”. La priorità è dunque la definizione di un partenariato con la Russia che fornisce il 24% del gas e il 27% del petrolio all’Europa. L’Unione chiede la liberalizzazione del mercato russo mentre Mosca fa pressione perché il gigante Gazprom possa avere libero accesso al mercato europeo, in particolare britannico. “Per ottenere l’obiettivo reciproco della sicurezza energetica, ha dichiarato l’ambasciatore russo all’Unione, Vladimir Chizhov, dobbiamo evitare idi far rivivere i toni da guerra fredda con la Russia”
In materia d’energia i ministri europei hanno adottato un’attitudine contradditoria. Se da una parte vogliono migliorare le relazioni esterne con i paesi produttori, non vogliono cedere competenze alla commissione europea. L’energia resta un fattore strategico da gestire a livello nazionale.