ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mosca inquieta per le prospettive di ingresso dell'Ucraina nella Nato

Lettura in corso:

Mosca inquieta per le prospettive di ingresso dell'Ucraina nella Nato

Dimensioni di testo Aa Aa

Suscita forti preoccupazioni in Russia la prospettiva di un’adesione della vicina Ucraina alla Nato: la Duma, la Camera bassa del parlamento russo, ha firmato praticamente all’unanimità una lettera, che è stata inviata ai deputati ucraini.

E davanti alla Duma, il ministro degli esteri russo, Sergey Lavrov, ha parlato con toni estremamente preoccupati: “l’adesione dell’Ucraina o della Georgia alla Nato – ha detto – potrebbe comportare uno spostamento colossale dell’asse della geopolitica mondiale. Stiamo provando ad immaginare le conseguenze di una simile mossa, prima di tutto dal punto di vista della sicurezza nazionale russa, degli interessi economici e delle relazioni con quei paesi che non sono in buoni rapporti con la Russia”. La lettera dei deputati russi ai colleghi ucraini sottolinea il rischio di un deterioramento delle relazioni bilaterali tra i due paesi, in caso di adesione di Kiev all’Alleanza Atlantica. Il ministero degli esteri ucraino assicura invece che l’adesione del suo paese non nuocerà agli interessi russi. Ma Mosca si preoccupa anche per la situazione in Crimea: la penisola fu assegnata da Krusciov all’Ucraina negli anni ’50, ma ha una maggioranza russa, ostile al progetto d’adesione alla Nato. Ed è qui che sono previste le già contestate manovre congiunte denominate “Sea Breeze 2006”