ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libro verde sul mare, protezione e sviluppo economico per le coste europee

Lettura in corso:

Libro verde sul mare, protezione e sviluppo economico per le coste europee

Dimensioni di testo Aa Aa

Il dibattito sarà aperto fino al 2007. Con la presentazione del libro verde sul mare, la commissione ha invitato le amministrazioni regionali e gli esperti del settore a dire la propria.
L’Europa detiene il 40% della flotta a livello mondiale, e la metà del commercio del mercato unico si svolge via mare. Con il trasporto marittimo arrivano il 40% del petrolio e il 60% del gas. Per il presidente della commissione, José Manuel Barroso, il ritardo degli europei è inammissibile: “Non è strano che gli Stati Uniti, il Canada, l’Australia e ora il Giappone abbiano già la loro strategia per gli oceani e noi europei siamo stati incapaci fino ad ora di definire la nostra strategia?”
La commissione europea incita dunque gli stati membri a pianificare l’occupazione delle coste per evitare conflitti tra impianti industriali e stazioni turistiche. Propone un sistema integrato per seguire il traffico via mare attraverso il programma di navigazione satellitare Galileo.

Bruxelles suggerisce poi di creare sinergie tra le piccole e medie imprese europee e al tempo stesso solleva questioni ecologiche, perché lo sviluppo economico delle coste dipende strettamente dalla protezione dell’ambiente.