ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

D'Alema in Iraq: "italiani a casa entro Natale"

Lettura in corso:

D'Alema in Iraq: "italiani a casa entro Natale"

Dimensioni di testo Aa Aa

Un ritiro progressivo ma entro fine anno il contingente italiano avrà lasciato definitivamente l’Iraq. L’ha confermato oggi il ministro degli esteri Massimo d’Alema, a Bagdad per due giorni per definire i dettagli del rientro e rassicurare le autorità irachene del sostegno comunque logistico e umanitario dell’Italia alla fragile democrazia.

Il contingente italiano, circa 2.700 uomini stanziati a Nassiryiah, nel sud del Paese, verrà ridotto a 1.600 entro fine giugno. Le autorità di Roma hanno ribadito che le perdite degli ultimi mesi, quattro uomini ad aprile, e uno lunedì scorso, non hanno influenzato il governo, che già aveva previsto il ritiro, di concerto con le autorità irachene e la forza multinazionale. In tre anni sono in tutto 31 i militari italiani che hanno perso la vita in Iraq. L’attacco più grave il dodici novembre del 2003 quando un camion bomba contro la base di Nassiriyah uccise 17 soldati e due civili.