ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Londra, si cerca materiale chimico per attentati

Lettura in corso:

Londra, si cerca materiale chimico per attentati

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presunto materiale chimico per realizzare una bomba ancora non è stato trovato anche se la polizia non smette di cercarlo. Si complica il caso di Londra, scoppiato venerdi’ scorso quando nel quartiere d Forest Gate ad est della città un raid antiterrorismo aveva portato all’arresto di un bengalese di 20 anni e al ferimento del fratello di 23. Entrambi continuano a proclamarsi innocenti mentre ancora non è chiara la dinamica della sparatoria.

“Era in pigiama, senza armi, a mani completamente vuote” dichiara Kate Roxburg l’avvocatessa del ferito, Mohammed Abdul Kahar . “Non appena è sceso dalle scale i poliziotti gli sono andati incontro e gli hanno sparato subito al torace.Prima del fuoco nessuno gli ha intimato di fermarsi, come invece è stato detto. Non sapeva neanche che quelli erano poliziotti prima che gli sparassero.” Le ipotesi intanto si accavallano. L’uomo avrebbe potuto essere stato colpito volontariamente o per sbaglio durante la concitazione del momento.O addirittura il colpo potrebbe essere partito dal fratello stesso.E mentre l’inchiesta è ancora completamente aperta ad ogni possibilità in giornata l’uomo ferito dovrebe lasciare l’ospedale ed essere trasferito nella stazione di polizia di Paddington Green dove già si trova il fratello.