ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Indonesia arrivano gli aiuti internazionali

Lettura in corso:

In Indonesia arrivano gli aiuti internazionali

Dimensioni di testo Aa Aa

Si intensifica l’arrivo degli aiuti nell’isola indonesiana di Giava, anche grazie alla riapertura dell’aeroporto di Yogyakarta, la località più colpita dal terremoto di sabato. Giappone e Cina hanno inviato personale medico per curare i circa 20.000 feriti. Secondo l’ultimo conteggio del Ministero degli affari sociali, invece, si è superata la soglia dei 5.400 morti. L’Onu sta trasportando tre ospedali da campo da 100 posti oltre a tende e generatori.

La Croce Rossa ha reso noto di avere già sul posto buona parte del materiale necessario per far fronte ai soccorsi urgenti. L’organismo internazionale non fa dunque appello all’immediato invio di materiale sanitario dall’estero ma raccoglie fondi in vista della ricostruzione nelle zone colpite.

Il sisma ha infatti distrutto decine di migliaia di abitazioni e lasciato senza tetto oltre 130.000 persone. All’appello dell’Indonesia 22 paesi hanno già risposto con l’invio di aiuti o con promesse di assistenza. Il presidente indonesiano Susilo Bambang Yudhoyono ha chiesto la massima trasparenza alle autorità locali e ai propri funzionari. Il timore, espresso da più parti, è che fenomeni di corruzione finiscano per intaccare le risorse destinate alla popolazione sinistrata.