ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tzipi Livni a Ankara per chiedere l'aiuto a risolvere la causa mediorientale

Lettura in corso:

Tzipi Livni a Ankara per chiedere l'aiuto a risolvere la causa mediorientale

Dimensioni di testo Aa Aa

A Ankara per chiedere il sostegno turco a trovare una soluzione in Medio Oriente. Il ministro degli Esteri israeliano Tzipi Livni, incontrando il suo omologo turco Abdhullah Gul, ha spiegato che se non si trova un’intesa con i palestinesi, Israele sarà costretto a prendere soluzioni unilaterali.

Puntando il dito contro il governo di Hamas, ha dichiarato che “è nell’interesse del popolo palestinese risolvere il conflitto, forse quest’auspicio non è condiviso dai leader palestinesi, che invece vogliono cancellare il nostro paese dalla carta geografica. Per questo motivo, capite che non abbiamo alcuna voglia di cooperare con loro”. Si tratta della prima visita di un dirigente israeliano in Turchia, dopo che Ankara ha accolto a febbraio una delegazione di Hamas. L’incontro era stato condannato da Israele. I malumori di febbraio sono stati superati anche in virtù degli ottimi rapporti commerciali che uniscono i due stati, il volume di scambi commerciali supera i 2 miliardi e mezzo di dollari.