ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I ministri dell'Unione: serve ancora tempo per riflettere sulla costituzione

Lettura in corso:

I ministri dell'Unione: serve ancora tempo per riflettere sulla costituzione

Dimensioni di testo Aa Aa

Meglio prolungare di un altro anno il periodo di riflessione sulla costituzione europea: è questa la conclusione a cui sono giunti i ministri degli esteri dell’Unione, nella loro riunione informale di due giorni nell’abbazia di Klosterneuburg alle porte di Vienna.

Nel 2007, entro la fine del suo suo semestre di presidenza, la Germania dovrebbe presentare una solida proposta: se venisse accolta dai venticinque, ci potrebbe essere una ratifica entro il 2009. Il presidente della Commissione Jose Manuel Barroso: “Concentriamoci per trovare un accordo istituzionale il più presto possibile tra i paesi membri, perchè abbiamo bisogno dell’unanimità su questo punto. Ma allo stesso tempo, non blocchiamoci su un dibattito legale e istituzionale: dobbiamo fornire risultati concreti, per dimostrare che l’Europa si sta muovendo, che l’Europa porta dei vantaggi concreti ai suoi cittadini”. La pausa di riflessione permette anche di attendere le elezioni in Francia e Olanda, che un anno fa dissero no alla costituzione. 15 paesi tuttavia hanno già ratificato il testo: il ministro tedesco Steinmeier ha proposto dunque di conservarne i tratti fondamentali, ma magari, di non chiamarla più costituzione.