ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Il Montenegro nell'Ue", l'annuncio del commissario Rehn

Lettura in corso:

"Il Montenegro nell'Ue", l'annuncio del commissario Rehn

"Il Montenegro nell'Ue", l'annuncio del commissario Rehn
Dimensioni di testo Aa Aa

Per il Montenegro si apre la prospettiva di adesione all’Unione europea. L’annuncio del commissario europeo all’allargamento Olli Rehn è giunto poco dopo la conferma ufficiale dei dati da parte della commissione elettorale. Secondo i quali il Montenegro ha detto sì, con il 55,5% dei voti, all’indipendenza dalla Serbia e alla fine dell’ultimo Stato unitario tra republiche ex jugoslave. Le cifre sono state rese note dopo il riconteggio dei verbali di 37 seggi contestati dall’opposizione unionista.

I sostenitori della secessione hanno cominciato a festeggiare già domenica sera, quando sono usciti i primi exit poll. La festa è proseguita fino alla scorsa notte, in piazza anche il fautore della vittoria, il premier Milo Djukanovic. Per lui l’unione con la Serbia soffocava le ambizioni politiche e le aspirazioni economiche della piccola repubblica. L’indipendenza, ritiene, renderà inoltre più semplice il cammino verso l’Unione europea.