ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq, arriva Blair. Sostegno al nuovo governo e impegni per il futuro

Lettura in corso:

Iraq, arriva Blair. Sostegno al nuovo governo e impegni per il futuro

Dimensioni di testo Aa Aa

Una visita lampo per manifestare il proprio sostegno al nuovo quadro istituzionale iracheno. Con questo obiettivo il primo ministro britannico Tony Blair è arrivato a Baghdad, dove ha incontrato il presidente Jalal Talabani. Con lui ha affrontato i temi del futuro disimpegno delle forze occidentali dal paese, come ha ripetuto ai giornalisti.

“Ciò che vogliamo vedere è un Iraq indipendente e sovrano, in teoria e e in pratica. Vogliamo un Iraq nel quale siano gli stessi iracheni a controllare ogni aspetto, compreso quello della sicurezza”. Dopo i colloqui col capo dello stato, Blair è stato ricevuto dal suo omologo iracheno, Nuri al-Maliki, il cui governo domenica ha ricevuto la fiducia del parlamento. Al-Maliki ha chiesto che le due province meridionali d’Iraq, a oggi controllate dalle autorità di occupazione britanniche, passino il mese prossimo sotto giurisdizione irachena. Sul terreno tuttavia la violenza non si placa. Secondo notizie ufficiali sono almeno 24 i morti causati da una decina di attentati in tutto il paese.