ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Washington: Guantanamo è una misura di autodifesa necessaria

Lettura in corso:

Washington: Guantanamo è una misura di autodifesa necessaria

Dimensioni di testo Aa Aa

Washington difende Guantanamo, come una misura necessaria di autodifesa. La Casa Bianca risponde così alla richiesta delle Nazioni Unite di chiudere la prigione per sospetti di terrorismo a Cuba: una richiesta formulata all’interno di un ampio rapporto sulla tortura, redatto da una commissione di esperti a Ginevra.

“A Guantanamo – spiega Andreas Mavromatis, presidente della commissione Onu – tengono i prigionieri lontani dalle loro case. E dopo anni di detenzione, se si trovano prove, si istruisce un processo”. La Casa Bianca ha assicurato che i detenuti non sono maltrattati e che sono interrogati nel rispetto delle leggi statunitensi. Il portavoce del dipartimento di stato Sean Mc Cormack: “La commissione non ha preso a sufficienza in considerazione le nostre spiegazioni dettagliate, che dimostrano il rispetto della Convenzione contro la tortura. Il presidente Bush non desidera che gli Stati Uniti siano i carcerieri del mondo. Nel futuro, a tempo debito, vorremmo tutti vedere Guantanamo chiusa, ma per ora vi sono detenute persone pericolose”. Per la prima volta, venerdì, gli ufficiali statunitensi hanno dato notizia di un tentativo di rivolta fallito nel carcere speciale, ad opera di una decina di prigionieri. E sempre ieri altri due detenuti hanno tentato il suicidio.