ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia, corteo in difesa della laicità dopo l'assassinio del giudice

Lettura in corso:

Turchia, corteo in difesa della laicità dopo l'assassinio del giudice

Dimensioni di testo Aa Aa

Una manifestazione in difesa della laicità dello Stato si è svolta ad Ankara, in Turchia, all’indomani dell’uccisione di un giudice del Consiglio di Stato da parte di un estremista islamico. Più di 25 mila persone, guidate dai capi delle più alte istanze giudiziarie turche, hanno sfilato fino al mausoleo di Kemal Ataturk, fondatore e padre della Turchia moderna e laica.I fatti di mercoledì sono interpretati come una rappresaglia contro la decisione del Consiglio di Stato di far rispettare la legge che vieta di portare il velo islamico negli uffici pubblici, tra cui scuole e università.Un avvocato di 29 anni, Alpaslan Aslan, ha fatto irruzione nella sede del Consiglio di Stato e ha aperto il fuoco contro i giudici in udienza, uccidendo Mustafa Yucel Ozbilgin, 64 anni, e ferendo altri 4 magistrati. Il pronunciamento del Consiglio era stato criticato anche dal primo ministro Erdogan, a capo di un partito islamico favorevole alla libertà d’indossare il velo.