ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Germania pericolosa per turisti di colore". Polemiche a poche settimane dai mondiali

Lettura in corso:

"Germania pericolosa per turisti di colore". Polemiche a poche settimane dai mondiali

Dimensioni di testo Aa Aa

“Meglio non andare in alcuni posti del Brandeburgo se si ha un altro colore di pelle”. Le dichiarazioni dell’ex portavoce governativo Uwe- Karsten Heye a poche settimane dai mondiali, non potevano non scatenare vive polemiche nel Land ex comunista nel nord est della Germania.

Rappresentanti del governo regionale hanno parlato di “diffamazione ingiustificata” e di “incredibile passo falso”, specie a fronte degli sforzi per combattere l’estremismo di destra. Suscita ancora sdegno il ricordo dell’aggressione di un etiope con passaporto tedesco, avvenuta ad aprile a Postdam, capoluogo del Brandeburgo. Un gruppo di neonazisti l’aveva picchiato e ridotto in fin di vita. Da parte sua Uwe Karsten Heye, oggi presidente dell’associazione “A viso aperto” che sostiene la lotta al razzismo, ha precisato di non aver voluto sminuire gli sforzi del Land contro gli estremisti, ma ha ribadito che alcune località in Germania restano off limits per gli stranieri.