ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al via il Festival di Cannes: Monica Bellucci in giuria. Delude il "Codice Da Vinci"

Lettura in corso:

Al via il Festival di Cannes: Monica Bellucci in giuria. Delude il "Codice Da Vinci"

Dimensioni di testo Aa Aa

Cannes edizione numero 59. Si è aperta la vetrina del cinema più famosa almondo. La giuria del festival di quest’anno porta un fiore all’occhiello: Monica Bellucci, abito nero, ha calamitato i flash di tutti i fotografi, rubando la scena anche a chi la giuria la presiede: il maestro cinese Wong Kar Wai, regista di “In the mood for love”. “Oriental Hotel” il suo ultimo film.

Curiosità, polemiche, attese più o meno deluse per il Codice Da Vinci: Dan Brown, autore del best seller, Ron Howard direttore della pellicola, Tom Hanks e Audrey Tautou i protagonisti. Ma la prima mondiale, ieri, ha ricevuto zero applausi e qualche fischio. Bianco avorio, cravatta compresa, il maestro di cerimonia è Vincent Cassel, che ha fatto la voce confidenziale e un po’ suadente al momento d’introdurre l’attrice italiana Monica Bellucci, sua consorte. L’onore del discorso ufficiale è di Wong Kar Wai: “Rappresento tutti i cineasti cinesi e asiatici – ha detto -. La giuria non avrà pregiudizi: siamo qui per apprezzare tutti quelli che fanno film e cerchiamo quelli che ci toccano ed emozionano. Fra unidici giorni vi diremo quali sono state le nostre decisioni”. Infine la parola è apssata al premio Oscar alla carriera Sidney Poitier, accolto da una standign ovation. E’ stato suo il compito di dichiarare ufficialmente aperto il Festival.