ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La porta-aerei francese in disarmo Clemenceau ritorna a Brest

Lettura in corso:

La porta-aerei francese in disarmo Clemenceau ritorna a Brest

Dimensioni di testo Aa Aa

La Q790, come è stata ribattezzata, è attraccata da stamane al molo n. 4 del porto militare di Brest, lo stesso che aveva occupato nel ’61 quando iniziò il servizio attivo per la marina.

Quello che doveva essere il suo ultimo viaggio da Tolone verso l’India, per lo smantellamento, si è trasformato in una traversata di 18 mila chilometri durata mesi durante i quali la nave è stata bloccata dalla giustizia, dagli ecologisti e dalle denunce dei media. La Clemenceau, con suoi resti di amianto troppo costosi da trattare sotto la legislazione europea, non è stata ammessa né in Egitto, né in Turchia né in India. La vecchia gloria francese ha finito per intraprendere un lungo viaggio di ritorno, divenuta ormai una carcassa ingombrante anche sul piano politico: la saga Clemenceau è costata in totale 12 milioni di euro secondo le stime del ministero della difesa.