ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Immigrazione scelta, non subita. I deputati francesi approvano la legge Sarkozy

Lettura in corso:

Immigrazione scelta, non subita. I deputati francesi approvano la legge Sarkozy

Dimensioni di testo Aa Aa

I deputati francesi hanno adottato oggi il progetto di legge sull’immigrazione presentato dal ministro degli Interni Nicolas Sarkozy.

Il voto favorevole dell’Assemblea era prevedibile: i singoli punti del testo erano già stati approvati. Sarkozy ha difeso il suo progetto nel nome di un’immigrazione “scelta” e non più “subita”, secondo lo slogan che riassume lo spirito della legge. Ma le sinistre criticano la virata verso una politica che definiscono discriminatoria verso i Peasi da cui provengono i flussi migratori. “Scelta vuol dire scelta dalla nazione francese – ha detto Sarkozy – dunque dai suoi rappresentanti in accordo con i dirigenti dei Paesi di provenienza, grazie a dialogo e concertazione: so bene che l’avvenire dell’Europa e dell’Africa sono legati. La geografia ci ha messo insieme” Inasprimento delle condizioni per il ricongiungimento familiare, estensione del periodo per ottenere il permesso di soggiorno sulla base del matrimonio e restringimento della lista dei Paesi considerati affidabili. Questi i punti chiave della legge. Per il governo la legge creerà un’immigrazione in accordo con le capacità d’accoglienza della Francia. I detrattori del testo lo considerano la via per sedare le ansie dell’opinione pubblica e assecondare l’elettorato di destra in vista delle presidenziali dell’anno prossimo.