ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Belgio: funerali della bimba vittima d'aggressione a sfondo razzista a Anversa

Lettura in corso:

Belgio: funerali della bimba vittima d'aggressione a sfondo razzista a Anversa

Dimensioni di testo Aa Aa

Oltre mille persone hanno partecipato oggi ad Anversa, in Belgio, ai funerali di Luna Drowart, la bambina di due anni uccisa una settimana fa insieme alla sua baby-sitter, una ventiquattrenne africana.

La cerimonia si é svolta in una chiesa del centro, a poche centinaia di metri dal luogo in cui é avvenuta l’aggressione condotta da un ragazzo di 18 anni, appartenente al milieu dell’estrema destra xenofoba. “Aborro l’ideologia che rende possibili atti del genere” ha detto la nonna della vittima durante la funzione. Secondo il Primo ministro belga, il Vlaams Belang – partito nazionalista fiammingo – ha una parte di responsabilità nell’episodio, l’ultimo di una serie che sta scuotendo il Belgio. Un punto di vista che, secondo un recente sondaggio, é condiviso appena dal 25 per cento dei cittadini fiamminghi. Hans Van Themsche, prima di mandare a segno il doppio omicido, aveva gravemente ferito una donna turca. Ferito a sua volta dalla polizia, é stato ricoverato fino al trasferimento, martedì, nel carcere di Bruges. Le ragioni del raid omicida restano oscure ma la sua vicinanza all’estrema destra lascia pochi dubbi sulla matrice razzista del gesto.