ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attentato in Inguscezia: ucciso il vice-ministro dell'interno

Lettura in corso:

Attentato in Inguscezia: ucciso il vice-ministro dell'interno

Dimensioni di testo Aa Aa

Una bomba esplode al passaggio di un convoglio della polizia in Inguscezia uccidendo Dzhabrail Kostoyev, numero due del ministero dell’interno locale, due membri della scorta e quattro civili. Considerato uno dei principali leader della lotta anti-terrorista di questa repubblica nord-caucasica, Kostóyev era già stato obiettivo di vari attentati.

Il portavoce della procura russa nel Caucaso ha dichiarato che si sta seguendo sia la pista della ribellione filo-cecena che quella islamica. Gli scontri e gli attentati oltrepassano sempre più frequentemente i confini della Cecenia verso le vicine Inguscezia, Daghestan, Kabardino Balkaria e Karaciaj-Circassia. In quest’ultima regione stamane sarebbe stato ucciso il direttore di una prigione: i ribelli del Caucaso settentrionale hanno dichiarato guerra alla polizia che accusano di collaborare con quelli che definiscono gli occupanti russi.